MERCATINO LA BUSKERELLA

(Colorata e & bella)  dal 2003 …

XVII edizione del Mercatino

Siamo quasi maggiorenni, e non è uno scherzo. Se pensiamo al 2002, quando, dopo 10 edizioni di Festiva’, si tentò una prima edizione, mettemmo insieme a malapena sei banchi, di cui 4 locali. Ora, volendo, i banchi potrebbero pure raddoppiare. Lo Stesso discorso che vale per gli artisti vale per le nostre buskerelle colorate e belle. A noi piace avere tanta qualità, ma una qualità fruibile, non caos o grandi numeri tanto per averne. Coloratissima, originale e mai banale, la Buskerella, porta luce, colore e tantissimo pubblico in V. Martiri della Libertà, condividendola con show di primissimo livello. Via Martiri congiunge il Ponte Nuovo alla centralissima e rinnovata Piazza Matteotti. L’arte dei metalli e del legno, lampade e paralumi, attrezzi per buskers e marionette, morbidi tessuti, artigiani del cuoio e di altri pellami con bellissime borse e cinture, cappelli e pashmine, abiti di varie fogge, ma sempre originali, oggetti artistici, ceramiche e terrecotte, profumi spezie ed incensi, qualche dolce chicca gastronomica, rendono più bella la festa, e fanno di questo gioioso mercatino una della anime più antiche e di successo della manifestazione. Accompagna gli artisti da tantissimi anni. La Buskerella, ovvero la Buskers’ Bancarella. Ora al Festival, (e da tanti anni ormai) il nome “Buskers” non esiste più, ma il nome del mercatino rimane invariato, bello ed originale. Non ce ne sono altri chiamati cosi. Negli anni è stato migliorato, crescendo in originalità, buon gusto e autonomia. Non esistono più i tempi in cui per portare a Santa Sofia un banco di qualità si usciva pazzi. Ora, già da febbraio, fioccano le richieste, sono tantissime e tra queste, quelle ritenute più interessanti, vengono scelte per comporre una Buskerella ben fruibile, ben organizzata, non dispersiva ed integrata perfettamente nel contesto della manifestazione.